L’ITALIANA IN ALGERI

[Martedì 19.11 e replica sabato 23.11]


Trama: In questa commedia vibrante, ogni look, ogni gesto della mano dà vita a Isabella: Cecilia Bartoli, una delle cantanti liriche di maggior successo dei nostri tempi, rappresenta la vivace donna italiana con impeto, raffinatezza e straordinarie capacità recitative. La sua Isabella è una donna forte e indipendente che non ha intenzione di accettare le avanches del potente Mustafà. Nella messa in scena di Leiser / Caurier, che gioca abilmente con le idee preconcette sulle culture in conflitto, Mustafà non è più un governatore ottomano (bey), ma una specie di gangster locale che contrabbanda elettronica nel porto della Algeri dei giorni nostri. Nei set colorati di Christian Fenouillat, Ildar Abdrazakov canta il macho malizioso, lascivo e alla ricerca di una relazione amorosa con la bellissima italiana con gioia e “grande talento comico”. Il brillante tenore Edgardo Rocha si arrampica senza sforzo, rendendo la sua interpretazione dell’amante di Isabella Lindoro fluente ed estremamente emotiva. Rebeca Olvera canta Elvira, che alla fine riacquista il favore di suo marito, con facilità e bellezza, mentre Haly di José Coca Loza colpisce per la sua breve aria, in cui elogia le donne italiane. Con Alessandro Corbelli nei panni di un goffo Taddeo, le risate sono garantite. Il direttore Jean-Christophe Spinosi, che mostra sensibilità per le complessità e lo scintillio della colonna sonora di Rossini, guida l’eccellente Ensemble Matheus in una “performance seducente” (The New York Times).

“Il ruolo di Isabella è cantato alla perfezione da Cecilia Bartoli – una donna intelligente e indipendente con una serie avventurosa” (The New York Times). La superba esibizione di Bartoli in L’Italiana in Algeri di Gioachino Rossini al Festival di Salisburgo, diretta dal duo regista del BAFTA Moshe Leiser e Patrice Caurier, è il punto culminante delle celebrazioni di Rossini in occasione del 150 ° anniversario della morte del compositore. L’eccellente performance di Bartoli è una rara registrazione audiovisiva della superstar italiana.

Opera in due atti (1813)
Musica di Gioachino Rossini
Libretto di Angelo Anelli

Direttore d’orchestra: Jean-Christophe Spinosi
Regia: Moshe Leiser & Patrice Caurier
Orchestra: Ensemble Matheus
Coro: Philharmonia Chor Wien
Durata 2h55m (intervallo escluso)

In lingua italiana, sottotitolato in italiano


Orario degli spettacoli martedì 19 e sabato 23 novembre:

Martedì 19 novembre alle ore 20:00

Sabato 23 novembre alle ore da stabilire

Prezzi d’ingresso validi esclusivamente per la stagione operistica:
Interi € 14,00
Ridotti* € 12,00
Eventuale supplemento di prenotazione/Prevendita € 1,00
* Per gli eventi della stagione teatrale (Opere e Balletti) hanno diritto al prezzo ridotto i minori di 18 e i maggiori di 60 anni.
Non valgono abbonamenti, buoni, biglietti omaggio e tessere di favore

Lo spettacolo è composto da 2 atti divisi da un intervallo di circa 5 minuti.

:: 4K Presentato con sistema cinematografico SONY 4K con una risoluzione 4 volte superiore ad una proiezione tradizionale.

Acquista e Prenota 2D Attenzione ai più piccoli

Trailer:

Le altre date della stagione teatrale:

TRAVIATA – 17 DICEMBRE 2019

IL FLAUTO MAGICO – 21 GENNAIO 2020

MACBETH – 25 FEBBRAIO 2020

CENERENTOLA – 10 MARZO 2020

AIDA – 24 MARZO 2020

GISELLE – 21 APRILE 2020

MANON – 19 MAGGIO 2020


Consigli per i bambini e i genitori

Le indicazioni sono una piccola guida per capire se un film ha contenuti adatti ad un bambino. Solitamente sono basati sulle certificazioni USA e UK.
I bollini non sono vincolanti (ad eccezione ovviamente dei VM 14 e 18 basati sul Visto Censura Italiano) ma vogliono solo essere un consiglio.
Vi ricordiamo che i bambini fino ai 13 anni devono sempre essere accompagnati. La direzione declina ogni responsabilità nei confronti dei bambini lasciati all’interno della struttura senza la supervisione di un adulto.

Film per tutta la famiglia: indica che i contenuti sono adatti anche ai bambini più piccoli. Sono film pensati e realizzati per essere visti da un pubblico di tutte le età.

Attenzione ai più piccoli: indica che i contenuti possono essere inadatti ai bambini più piccoli. Il film comunque non è vietato. La guida di un adulto deve aiutare il bambino a comprendere correttamente ciò che vede sullo schermo.

Pubblico Adulto: indica che il film contiene scene e/o linguaggio inappropriato per un bambino; può contenere infatti scene di particolare intensità emotiva o violenza, riferimenti sessuali più o meno espliciti. Il film contrassegnato da questo bollino non è comunque vietato; sta alla coscienza del genitore, in base all’educazione e alla maturità dei ragazzi, la facoltà di far visionare la pellicola ai minori.

Vietato ai Minori di 14 anni: indica che il film è vietato ai minori di anni 14. I ragazzi non possono accedere alla sala nemmeno se accompagnati dai genitori o comunque da un adulto.
E' richiesta l'esibizione di un documento d’identità per l’acquisto del biglietto e l’accesso in sala.

Vietato ai Minori di 18 anni: indica che il film è vietato ai minori di anni 18. I minorenni non possono accedere alla sala nemmeno se accompagnati dai genitori o comunque da un adulto.
E' richiesta l'esibizione di un documento d’identità per l’acquisto del biglietto e l’accesso in sala.

Come acquistare o prenotare:

Utilizzando i pulsanti posti sotto gli orari accederai alla scheda dello spettacolo specifico (film e versione).
Quando acquisti puoi selezionare tariffa intera oppure, se ne hai diritto, tariffa ridotta. Puoi utilizzare la tariffa ridotta nei seguenti casi:
:: Per i bambini sotto i 12 anni di età (Se minori di 3 anni e tenuti in braccio i bambini non pagano)
:: Per spettatori Over 60
:: Se disponi di convenzioni o fai parte delle forze di Pubblica Sicurezza

– Ricorda il termine di ritiro in caso di prenotazione: 20 minuti prima dell’orario di inizio dello spettacolo.
Se non ritiri in tempo utile la tua prenotazione non solo perdi i tuoi posti, ma perdi anche il prezzo che ti eri riservato al momento della prenotazione stessa!
– Per il ritiro dei biglietti prenotati (o acquistati ma senza stampa da casa) ti basterà comunicare la tua e-mail alla cassa.