ONWARD – OLTRE LA MAGIA

[PROSSIMAMENTE] Data da stabilire


Trama: Onward – Oltre la Magia, il film d’animazione diretto da Dan Scanlon, è ambientato in un immaginario mondo fantastico, e racconta la storia di due fratelli elfi adolescenti, Ian e Barley Lightfoot. I due abitano un universo in cui i draghi sono animali domestici, gli unicorni vivono liberi, disturbando i quartieri, e in giro è normale vedere troll, gnomi e altre creature dell’immaginario fantasy. Affascinati dalla magia, una volta compiuti entrambi sedici anni ricevono dalla madre un dono molto particolare, che il padre morto aveva riservato per loro: un bastone magico. In allegato c’è anche un messaggio scritto da papà elfo, che li incarica di compiere una preziosa missione: i ragazzi dovranno trovare l’incantesimo che riporterà in vita per un giorno il loro genitore. Ian riesce ad attivare il potere del bastone e a riportare indietro il padre…o almeno una parte di lui, quella inferiore. Nonostante non sappiano nulla di arti occulte, Ian e Barley – e il loro papà a metà – si imbarcano in una straordinaria avventura; infatti, hanno 24 ore di tempo per trovare il modo di vedere il padre “per intero” e scoprire se esista ancora un po’ di magia nel mondo.
Riusciranno a trovare quel briciolo di magia che riporterà il loro papà in vita?

Titolo Originale: Onward | Nazionalità: USA | Anno: 2020 | Durata: 1h e 55′ ca. | Formato: 2D e 3D con audio 7.1

Orario degli spettacoli:

— Per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019
questo locale è chiuso in via preventiva. Appena avremo aggiornamenti li comunicheremo al più presto.
Ci scusiamo per il disagio.

Appena avremo novità le pubblicheremo in queste pagine.

:: 4K Presentato con sistema cinematografico SONY 4K con una risoluzione 4 volte superiore ad una proiezione tradizionale.

Attenzione ai più piccoli

Galleria fotografica:

Trailer:


Di seguito la spiegazione dei bollini utilizzati nella scheda del film per indicarne il contenuto ai genitori oppure l’eventuale divieto:
Mentre i bollini che non riportano un divieto di età sono un consiglio, i divieti (14 o 18) sono imposti dal Ministero dello Spettacolo attraverso apposite commissioni e hanno valore di legge. Quando un film è vietato (14 o 18 anni) il personale alla cassa e alla porta chiederà un documento d’identità valido. Se il documento non può essere esibito, verrà vietato l’accesso alla sala. I minori (di 14 o 18 anni a seconda del divieto) non possono accedere alle sale nemmeno se accompagnati da un adulto.

Ricordiamo, inoltre, che i bambini non possono essere lasciati da soli all’interno della struttura senza la supervisione di un adulto. In caso di bambini non accompagnati da un adulto durante la proiezione del film, la direzione declina qualsiasi responsabilità.

Film per tutta la famiglia Film per tutta la famiglia: sono film pensati per essere visti da tutta la famiglia, sono l’occasione perfetta per passare un pomeriggio tutti assieme.

Attenzione ai più piccoli Attenzione ai più piccoli: il film contiene scene che il bambino da solo potrebbe non capire o potrebbero procurargli forti emozioni (compresa la paura). Si consiglia ai genitori di seguire il bambino durante la visione del film.

Pubblico Adulto Pubblico Adulto: questo film non è vietato ma i suoi contenuti (immagini e linguaggio) possono essere del tutto inadatti ad un pubblico di bambini. Si raccomandano i genitori di informarsi quanto più possibile sui contenuti del film e di valutare a seconda del grado di maturità del minore la possibilità o meno di visione.

Vietato ai Minori di 14 anni Vietato ai minori di 14 anni: sarà richiesto un documento di identità valido sia al momento dell’acquisto del biglietto, sia all’ingresso delle sale. La mancata esibizione del documento comporterà l’impossibilità di accesso alla sala anche in presenza del biglietto d’ingresso.

Vietato ai Minori di 18 anni Vietato ai minori di 18 anni: sarà richiesto un documento di identità valido sia al momento dell’acquisto del biglietto, sia all’ingresso delle sale. La mancata esibizione del documento comporterà l’impossibilità di accesso alla sala anche in presenza del biglietto d’ingresso.